Una barra dei cookie per il tuo sito web

Una barra dei cookie per il tuo sito web

La nuova normativa europea per la privacy dei dati online è stata rilasciata. Questa è l’equivalente della normativa LGDP studiata per il Brasile e della CCPA per gli Stati Uniti. Queste rendono i proprietari di siti web più consapevoli su come meglio adattare il loro sito web alle stesse.

Infatti, immaginiamo che anche tu avessi piacere di sapere quali dati vengono memorizzati sul tuo conto quando cerchi delle informazioni tramite il tuo sito web o negozio online preferito. Bene, lo stesso vale per i visitatori delle tue pagine.

Una delle informazioni immediate che vengono immagazzinate, come dati trasferiti, sono i cookie. I cookie sono piccoli file di dati salvati sul tuo PC. Più precisamente, nel tuo browser durante la navigazione nei siti web. I cookie consentono di visualizzare completamente il contenuto del sito web e di fare clic su di esso. Inoltre, aiutano il browser a memorizzare i siti web che hai già visitato oppure a compilare automaticamente moduli come il tuo indirizzo o account di posta elettronica e password.

Esistono diversi tipi di cookie.

Cookie necessari

Cookie di sessione

Sono dei cookie che registrano i dati solo se il browser è aperto. Una volta chiusa l’applicazione, i cookie scadono.

Il cookie di sessione è anche il cookie standard, ovvero, quello necessario per rendere possibile la navigazione sulla pagina. Potresti esserti già imbattuto con questo cookie, etichettato come “PHPSEESID”, se in passato hai cliccato su “informazioni dettagliate” quando appaiono le barre dei cookie o nell’accordo sulla privacy dei dati dei siti web.

Cookie persistenti e di tracciamento

Cookie di prestazione

Questi cookie memorizzano dati anonimi per analizzare come i visitatori interagiscono su di un sito web, ad esempio: pagine visitate più spesso o se le stesse causano messaggi di errore come l’errore 404. Questi cookie vengono utilizzati per raccogliere dati statistici, come il numero di visite alla pagina, la velocità di caricamento o il tempo di permanenza dei visitatori su di una determinata pagina di un sito web.

Cookie funzionali e di marketing

Come i cookie di prestazione, anche questi scadono in un tempo definito. I cookie funzionali hanno una finalità prevalentemente statistica rispetto ai cookie di prestazione. Stanno dando al proprietario del sito web un’idea dei dati demografici dei visitatori della loro pagina web (IP, età, browser e dispositivo su cui hanno visto il sito web). Le statistiche demografiche sono molto importanti per adattare il contenuto del sito web ed il suo scopo ai suoi visitatori tipici, nonché per offrire loro un’esperienza web complessivamente più gradevole. Potresti averli notati tramite le dettagliate informazioni accessibili quando ti imbatti in una barra di consenso dei cookie su di un sito web che hai aperto. Questi cookie appartengono, nella maggior parte dei casi, a GA (Google Analytics).

I cookie di marketing vengono utilizzati per pubblicizzare contenuti della stessa categoria o categorie affini al sito web appena visitato tramite Google Ads. Ricordi quando hai cercato un costume da Babbo Natale e ora il tuo browser ti mostra le offerte per il miglior cappello da Babbo Natale, anche se sei già sotto Pasqua?

Inoltre, questi cookie fanno sì che tu rimanga connesso al tuo account e non venga disconnesso quando chiudi il browser. Questa cosa può essere utile quando ad esempio stai solo modificando il tuo sito web con Webnode e hai chiuso accidentalmente la finestra. Tuttavia, può anche essere un pensiero spaventoso quando condividi il tuo dispositivo con qualcun altro. In questo caso è comunque consigliabile disconnettersi attivamente e svuotare regolarmente la cache del browser.

Cookie di terze parti

Si tratta di un cookie persistente che appartiene ad un dominio diverso da quello del sito web che si sta attualmente visualizzando. Questi possono essere ad esempio creati: da un banner pubblicitario che rimanda ad un altro sito web, da un plug-in diretto verso una pagina di social media o, per finire, da un sistema di prenotazione.

I cookie di terze parti e i cookie di tracciamento sollevano la maggior parte dei dibattiti quando si tratta di privacy dei dati e sono quelli su di cui un visitatore di un sito web dovrebbe essere chiaramente informato.

Da giugno 2020 esistono browser che bloccano automaticamente i cookie di terze parti come impostazione predefinita. Questi sono: Brave, Apple Safari, Firefox. Con Chrome puoi bloccare i cookie di terze parti utilizzando componenti aggiuntivi o navigando in modalità incognito. Google Chrome introdurrà il blocco automatico nel 2022.

Perché ho bisogno di una barra dei cookie per il mio sito?

In qualità di proprietario di un sito web sei obbligato ad avere un banner di consenso sui cookie che sia visibile non appena il visitatore apre il sito web.

Attualmente, le leggi su ciò che una barra dei cookie deve contenere sono ancora in fase di definizione e le nuove normative aggiunte variano di paese in paese.

Comunque, con l’ascesa di tutto ciò che è digitale, i dati sono diventati la nuova risorsa globale per chiunque. Per questo, tutti dovrebbero avere il diritto di sapere quali dati vengono utilizzati quando si è online. I dati vengono trasferiti e tracciati in qualsiasi momento in cui il tuo sito web viene aperto, consultato e cliccato.

Pertanto, i visitatori del tuo sito web hanno il diritto di essere informati su quali dati vengono raccolti se navigano sulle tue pagine o se iniziano a utilizzare i tuoi servizi.

Oltre a motivazioni di stampo prettamente legale, mostrare trasparenza su come i dati vengono utilizzati sul tuo sito ti renderà non solo corretto, ma anche una persona più credibile e degna di fiducia.

Cosa dovrebbe contenere la cookie-bar?

È necessario evidenziare quali cookie vengono utilizzati sul tuo sito web e per quale motivazione. Ai navigatori deve essere data la possibilità di non avere dati personali (ad esempio indirizzo IP adoperato a fini statistici) tracciati attraverso i cookie rifiutando attivamente o acconsentendo ai cookie. Attivamente significa che i visitatori devono spuntare una casella o far scorrere un pulsante per selezionare la loro scelta. Significa anche che rifiutare i cookie deve essere semplice quanto accettarli.

Tuttavia, ci sono cookie che non possono essere rifiutati, come ad esempio i cookie necessari. Questi, infatti, rendono possibile la navigazione e non trasferiscono alcun dato, come ad esempio il carrello nel tuo e-shop che è nuovamente vuoto dopo aver chiuso la finestra. Tali cookie possono essere preselezionati nel banner di consenso e/o menzionati nel testo con ulteriori link esplicativi all’interno del testo principale del banner.

Consentmanager offre una barra dei cookie conforme alle attuali normative sulla privacy dei dati. La maggior parte delle soluzioni per il consenso dei cookie, come Cookiebot o Websitepolicies hanno funzionalità limitate nella versione gratuita. Consentmanger offre le funzioni più avanzate per un servizio gratuito che puoi attualmente ottenere.

Con Consentmanager puoi definire e progettare la tua barra dei cookie e rendere visibili ai tuoi visitatori le finalità dei singoli cookie. I tuoi visitatori potranno così rifiutare completamente tutti i cookie di tracciamento individualmente.

Abbiamo chiesto all’amministratore delegato di Consentmanager i vantaggi dell’utilizzo del loro banner:

1. Cosa distingue la barra di Consent Manager da quelladagli altri fornitori?

Abbiamo un design completamente flessibile per la barra dei cookie. Inoltre, il servizio viene offerto in oltre 30 lingue. Le nostre funzioni includono un cookie crawler, rapporti e analisi, test A/B e ottimizzazione dell’apprendimento automatico. Attualmente nel nostro database sono presenti più di 2000 fornitori e più di 2000000 cookie che possono essere configurati.

2. Come vengono informati i visitatori del sito web sull’uso di cookie di terze parti quando viene utilizzata la barra dei cookie?

I visitatori possono vedere e scegliere tra scopi e fornitori. Per ogni fornitore elenchiamo molti dettagli come indirizzo postale completo, base giuridica, descrizione e cookie/oggetti di archiviazione.

3. Come pensi che si evolverà la politica sulla privacy in futuro (per fornire un’esperienza Internet più sicura)?

Vediamo sempre più aziende (finalmente) prendere più sul serio la privacy dei dati nonché la cura dei diritti dei clienti. Questa tendenza aumenterà in futuro e le soluzioni di gestione del consenso giocheranno un ruolo importante su come i visitatori potranno esercitare i propri diritti ed esprimere la propria volontà.

Come posso aggiungere la barra dei cookie al mio sito Webnode?

Entrambe le soluzioni (Consentmanager e Cookiebot) forniscono un codice HTML che deve essere copiato, tramite le impostazioni di pagina, nelle intestazioni della home page del tuo sito web.

Sebbene sia attualmente ampiamente discusso se la barra del consenso debba apparire su tutte le pagine del tuo sito web, ti consigliamo di installarla almeno nella pagina iniziale.

Ti consigliamo di consultare i siti ufficiali delle due aziende per trovare informazioni più dettagliate su come incorporare la barra dei cookie con Consentmanger e Cookiebot.

Come faccio a sapere quali cookie devo menzionare ai miei visitatori?

Sebbene non possano essere deselezionati, è necessario menzionare anche i cookie necessari. La barra di consenso ha impostazioni automatiche che li menzionano nella loro descrizione dettagliata.

Inoltre, è necessario menzionare qualsiasi cookie relativo a statistiche o pubblicità. Cookiebot e Consentmanager mostreranno automaticamente questi cookie quando andrai a creare il banner.

Il discorso diventa più complesso con i cookie di terze parti. Cookie del genere possono trovarsi ad esempio in un widget del modulo di prenotazione da te aggiunto al tuo sito web. Stesso dicasi per il pulsante “Mi piace” di Facebook. In generale, ogni pulsante o collegamento su cui l’utente fa clic che riporta ad un’applicazione o un sito web non tuo, può attivare un cookie di terze parti.

Consentmanager offre la possibilità di specificare l’esatto cookie di terze parti per ogni specifico servizio cui ci si affidi in modo tale che ogni singolo cookie possa essere accettato o meno. Al momento è sufficiente menzionare tutti i singoli cookie di terze parti utilizzati e poi raggrupparli assieme come cookie generali di terze parti da selezionare (piuttosto che elencare ogni singolo cookie). Si consiglia però di andare ad elencare questi cookie di terze parti in modo più dettagliato nella propria informativa sulla privacy dei dati.

Come verrà aggiornata la barra dei cookie?

Nel caso in cui cambi qualcosa nel banner, ad esempio il testo principale, la barra dei cookie verrà automaticamente aggiornata sul tuo sito web senza che tu debba incorporare nuovamente il codice e ripubblicare il sito web.

È importante specificare che, dopo che un visitatore avrà accettato i cookie per la prima volta, la barra non verrà visualizzata anche per il secondo accesso al medesimo sito web. Questo avviene in ragione del fatto che il browser ricorda le impostazioni effettuate in passato. Solo se la cache del browser venisse cancellata dal visitatore, la barra dei cookie verrà mostrata di nuovo a questo utente. In questo modo spetta al visitatore la decisione se accettare o meno in modo permanente i cookie.

Presto anche Webnode aggiornerà la barra del consenso ai cookie che potrà essere aggiunta al sito nell’editor. La nuova barra del consenso seguirà le nuove normative e darà al visitatore del sito web la scelta di accettare i cookie o negare il consenso e visualizzare il sito senza tenere traccia dei cookie. Altre novità ci attenderanno nel 2021. Vi terremo aggiornati.

Ti chiedi che cosa sia un editor di siti web e come usarlo? Abbiamo una guida dettagliata per te.