Come avviare un negozio online: una guida completa

Indice

Vuoi avviare una tua attività e guadagnare dei soldi extra? Hai già un negozio fisico e vuoi espandere la tua attività vendendo anche online? Riesci a immaginare di essere il capo di te stesso e di lavorare da dove desideri?

La creazione di un negozio online è un buon modo per avviare un’attività con un investimento iniziale ridotto. Tuttavia, non è tutto oro quel che luccica. Aspettative irrealistiche assieme ad una cattiva pianificazione possono rovinare il tuo progetto.

In questa guida, ti spieghiamo tutto ciò che devi sapere per creare il tuo negozio online nel modo più semplice e darti, al contempo, le maggiori garanzie di successo possibile.

Passaggio 1: decidi cosa venderai

Il successo del tuo negozio online dipende da una decisione cruciale: ovvero, da quali prodotti vendere. Il margine di profitto, la concorrenza, i costi di vendita, il marketing e persino il marchio dipendono da questo.

Per cominciare, ci sono due principali categorie di prodotti: prodotti di largo consumo e prodotti di nicchia.

  • I prodotti di largo consumo sono quei prodotti essenziali e molto richiesti che tutti noi utilizziamo quotidianamente. Hanno una forte concorrenza e sono controllati da marchi affermati nel settore di riferimento. Sono i prodotti tipici che puoi trovare su Amazon o nei grandi negozi come articoli di moda o smartphone.

  • I prodotti di nicchia, al contrario, sono quelli specificatamente pensati per soddisfare le esigenze di una ristretta fascia di consumatori. Spesso, sono sottocategorie di prodotti più generici. Hanno meno concorrenza e quindi è più facile posizionarsi come marchio. Due esempi di prodotti di nicchia sono gli snack per vegani o gli zaini per il trasporto di laptop.

Si consiglia vivamente di scegliere di competere tramite un prodotto di nicchia. Con meno concorrenza, non dovrai competere sul prezzo contro giganti come Amazon. Con un pubblico più definito, sarà inoltre più facile creare contenuti e campagne pubblicitarie e potrai anche costruire più velocemente l’immagine del tuo marchio.

Ad esempio, gli oggetti fatti a mano, hanno spesso molto successo su Internet. Questi prodotti ti consentiranno di controllare l’intero processo, non hanno molta concorrenza ed il pubblico ne apprezzerà sicuramente il valore. Se sei bravo nell’artigianato, questa è una nicchia perfetta per iniziare.

Non preoccuparti se non sei molto pratico. Ci sono ancora molti prodotti che puoi vendere nel tuo negozio online. Scopri come trovarli di seguito.

Come scegliere una buona nicchia per il tuo negozio online?

Ci sono diversi fattori da considerare quando si sceglie una nicchia in cui specializzarsi.

Prezzo

I prodotti economici saranno più facili da vendere, ma dovrai avere alti volumi di vendite per coprire i costi del tuo negozio online. Se invece scegli un prodotto molto costoso, il margine sarà più alto e potrai fare meno vendite dello stesso.

Si consiglia di scegliere una nicchia a prezzo intermedio con un costo medio compreso tra 60 e 100 EUR. Questa fascia di prezzo consente un buon margine di profitto senza che sia troppo difficile raggiungere il volume di vendite necessario per coprire i costi.

Concorrenza

Fai una ricerca su Google. I grandi marchi competono per la tua stessa nicchia? Pensi di poter fare un lavoro migliore in termini di contenuto? Se Amazon o eBay hanno già una categoria specifica per la tua nicchia, forse, sarà meglio trovare un’altra nicchia o specializzarsi solo in una parte della stessa.

Tendenze di ricerca

Fai un ricerca su Google Trends e controlla la tendenza di ricerca per la tua nicchia o per i prodotti principali. C’è un trend positivo? Meglio scegliere una nicchia con un trend in crescita costante piuttosto che prodotti alla moda che crescono velocemente ma poi scompaiono.

Stagionalità

Le tendenze di Google ti mostreranno la stagionalità della tua nicchia. Ci sono alcuni prodotti di nicchia con una domanda focalizzata su alcuni mesi specifici, ad esempio maglioni natalizi o canotti gonfiabili per bambini. Questo tipo di nicchia può essere redditizio, ma tutti gli ordini / vendite avverranno più o meno nello stesso periodo, con solo poche vendite effettuate durante il resto dell’anno.

Una buona strategia sarebbe quella di combinare prodotti di stagioni diverse ma mirati alle stesse persone (ad esempio, infradito e cappelli invernali entrambi realizzati con plastica riciclata).

Vendite ricorrenti

Vendere a qualcuno che ha già acquistato qualcosa da te è sempre più facile rispetto al dover conquistare nuovi clienti.

Ad esempio, la nicchia relativa agli abiti per matrimoni sembra essere molto attraente a priori, ma i clienti di solito non torneranno a fare acquisti per nuovi completi più di una volta nella loro vita. D’altra parte, i prodotti per animali domestici, o gli articoli per la cura della persona, hanno un grande potenziale e un cliente soddisfatto può tornare più volte.

Spedizione

I costi di spedizione avranno un ruolo importante nel successo o nel fallimento del tuo negozio online. Dai la priorità a prodotti piccoli e leggeri. Il costo della spedizione sarà inferiore e potrai offrire prezzi più competitivi senza perdere il tuo margine di profitto.

Interesse personale

Scegli una nicchia di mercato di cui hai una conoscenza preliminare o che almeno trovi stimolante. In questo modo sarà più facile creare contenuti di valore e posizionarti come una voce autorevole nel settore di riferimento. Se scegli una nicchia solo per il suo potenziale economico, sarà più facile perdere interesse.

Dove trovare buone nicchie?

Non hai bisogno di strumenti avanzati per trovare nicchie interessanti. Google Trends o il motore di ricerca di Google sono perfetti per iniziare.

Puoi anche guardarti intorno su Amazon, AliExpress o eBay. Prova a dare un’occhiata alla sezione best seller, c’è qualche prodotto di nicchia? Potrebbe essere interessante esaminarlo in modo più dettagliato.

Presentare qualcosa che ha già successo in un altro paese e dargli una nuova sfumatura potrebbe essere una buona idea. Visita siti web come Trustiu o Flippa e guarda quale dei negozi elencati ha il fatturato più alto. Valuta tutte le tue idee in base agli elementi sopra presentati.

Passaggio 2: aspettative e pianificazione di base

Hai trovato una nicchia per il tuo negozio online? Congratulazioni, d’ora in poi le decisioni da prendere saranno più facili.

Per avere un negozio online è necessario quanto segue:

  • Hosting: questo è il webserver dove vengono salvati tutti i file che compongono il tuo negozio online.

  • Dominio: il nome del tuo negozio, permette ai visitatori di trovare facilmente il server in cui si trova il tuo negozio online. (ad esempio, www.il-mio-negozio.com)

  • Sistema di gestione dei contenuti: lo strumento in cui costruisci le parti visibili del tuo negozio online (home page, categorie, pagine prodotto)

  • Order manager: il luogo in cui ricevi e gestisci gli ordini.

Non è realistico pensare che una volta che il tuo negozio sarà online, inizierai a ricevere immediatamente ordini senza fare nient’altro. Affinché il tuo negozio abbia successo, dovrai investire tempo per attirare visitatori e gestire gli ordini.

Una rapida ricerca online rivelerà che ci sono molti sistemi per costruire negozi online. La chiave è scegliere una piattaforma che ti permetta di investire la maggior parte del tuo tempo nell’ottenere clienti.

Da questo punto di vista, Webnode è una grande scelta. La piattaforma include tutti gli elementi sopra menzionati. La sua filosofia è quella di semplificare il più possibile gli aspetti tecnici in modo da poter focalizzare la propria attenzione su quelle aree che generano il maggior valore.

Poiché ti consente di creare un negozio online in pochi minuti, potrai testare la tua nicchia di mercato e il tuo modello di business senza dover investire molto tempo.

Nei passaggi seguenti ti spiegheremo come creare e ottimizzare il tuo negozio online utilizzando Webnode, un costruttore di siti web online che offre tutti gli elementi necessari per creare un negozio online di successo.

Pianificazione di base

Prima di tutto, è consigliabile pianificare la struttura generale del tuo negozio online. Prendi carta e penna e disegna il layout delle pagine del tuo negozio.

Presta particolare attenzione all’organizzare i prodotti in categorie. Ad esempio, puoi organizzare i tuoi prodotti in base al tipo di utilizzo, a chi sono destinati, al prezzo o al colore. Tutto dipende dalla nicchia del tuo negozio e dal numero di prodotti.

Puoi anche creare categorie dinamiche come i prodotti più venduti e le offerte speciali.

In generale:

  • Trova l’equilibrio tra il minor numero possibile di categorie e un’organizzazione facile ed intuitiva dei tuoi prodotti. Dovrebbe essere possibile raggiungere qualsiasi categoria in meno di 3 clic.

  • Limita al minimo il numero di sottocategorie. Più semplice è, meglio è.

  • Mantieni circa lo stesso numero di prodotti all’interno di ciascuna categoria.

Ad esempio, se stessimo creando un negozio di scarpe, questa potrebbe essere la sua struttura:

Struttura dell' e-shop.
Home page, categorie e subcategorie dei prodotti offerti

Ovviamente, meno prodotti hai, più facile sarà organizzare e gestire il tuo negozio online. Inizia in piccolo con una nicchia specializzata e un numero limitato di prodotti. Concentrare i tuoi sforzi in questo modo ti consentirà di essere più efficiente e di attirare più visibilità rispetto ai grandi negozi online.

Passaggio 3: progettazione

Una volta definita la struttura del tuo negozio, è il momento di iniziare a lavorare con il nostro editor.

Vai su Webnode.it e registrati.

Lo strumento ti mostrerà i vari modelli che serviranno da guida durante la creazione del tuo negozio online. Tutti i modelli sono personalizzabili, questo significa che non devi preoccuparti se non ne troverai uno che soddisfa le tue esatte esigenze.

Ti piace un modello che non è incluso nella categoria Negozio online? Nessun problema, puoi aggiungere una funzionalità di e-shop a qualsiasi modello. Se vuoi, puoi avere un sito web sia con un blog che con un negozio online.

L’utilizzo di un modello per creare il tuo negozio online ha importanti vantaggi. Infatti, i modelli che vedi sono stati creati da designer professionisti, quindi, puoi essere certo che il design del tuo negozio online soddisferà tutti gli standard professionali.

Ciò ti consente di concentrarti sul contenuto del tuo negozio online invece che su “decisioni minori” come la dimensione del carattere per i sottotitoli o l’allineamento del testo su una particolare pagina del tuo negozio. Se lo desideri, puoi semplicemente caricare i tuoi prodotti ed essere sicuro che il design e l’usabilità funzioneranno perfettamente su computer, smartphone e tablet.

Vuoi il pieno controllo sul design del tuo negozio online? Segui questi suggerimenti per ottenere i migliori risultati e mantenere un aspetto professionale.

  • Meno è meglio: più semplice è il sito web, meglio è. Quando c’è troppo da fare, è più difficile concentrarsi su una sola parte della pagina. Può sopraffare i potenziali acquirenti e farli lasciare il negozio. Trova il giusto equilibrio tra il fornire le informazioni necessarie ed il mantenere il design del tuo negozio chiaro e semplice.

  • Gerarchia visiva: ordina gli elementi dal più importante al meno importante. Puoi giocare con le dimensioni, il posizionamento su una pagina o il contrasto con lo sfondo. Una buona gerarchia visiva aiuta a dirigere l’attenzione dell’acquirente dove è importante.

  • Colore del testo e tipografia: per quanto riguarda il testo, la funzionalità è più importante del design. Il carattere che scegli dovrebbe essere facile da leggere e avere un contrasto ottimale rispetto allo sfondo della pagina.

  • Design responsivo: un’alta percentuale di visitatori utilizzerà gli smartphone per entrare e fare acquisti nel tuo negozio online. Sebbene Webnode offra modelli che si adattano perfettamente a qualsiasi dispositivo, non dimenticare di controllare come appare il tuo negozio sugli smartphone.

  • Ausili visivi: utilizza piccoli indizi per attirare l’attenzione su inviti all’azione, moduli o pulsanti di acquisto. Frecce e immagini di persone che guardano o indicano dove vuoi che i tuoi visitatori indirizzino la loro attenzione sono molto efficienti.

Passaggio 4: contenuti e multimedia

Dopo aver scelto un modello ed averne curato il design, è giunto il momento di aggiungere contenuti. Questa è la parte più importante di qualsiasi negozio online, blog o sito web.

In generale, quando acquistiamo un prodotto passiamo attraverso queste fasi:

Scoperta >> Interesse >> Selezione >> Acquisto

Il contenuto del tuo negozio online deve aiutare il visitatore a percorrere questo processo di acquisto. Quando lavori sul contenuto del tuo negozio, pensa alla fase in cui si trova attualmente il tuo visitatore ed al modo in cui quel particolare contenuto aiuterà il potenziale cliente ad avanzare nel processo di acquisto.

Non esiste una strategia valida per tutti e ogni fase richiede un diverso tipo di contenuto. Per esempio:

1. Scoperta: l’obiettivo è mostrare ai visitatori i vantaggi del prodotto che stai vendendo. Questo può essere fatto tramite articoli del blog o video. Una buona strategia consiste nel compilare un elenco di domande che le persone cercano su Google riguardo ai prodotti che vendi. Nell’esempio del nostro negozio di scarpe, potremmo creare un articolo su come scegliere le scarpe giuste se desideri iniziare a correre. Oppure, spiegare perché fare escursioni in montagna con scarpe da tennis non è una buona idea.

2. Interesse: in questa fase, il visitatore probabilmente ha già un’idea dei vantaggi del tuo prodotto. Questo è il momento perfetto per presentare il tuo brand e fornire maggiori informazioni sul prodotto stesso. Ciò riguarda il contenuto delle pagine dei prodotti, le informazioni sulla tua azienda, i tutorial su come utilizzare i tuoi prodotti e le recensioni dei prodotti. Al nostro immaginario negozio di scarpe potremmo aggiungere una pagina che ci presenta come specialisti di scarpe da corsa e da trekking. Oppure, inserire un video nella pagina del prodotto spiegandone i vantaggi o fare un tutorial su come mantenere queste scarpe in buona forma.

3. Selezione: Ormai, il cliente ha quasi definitivamente deciso di acquistare il tuo prodotto. Questo è il momento per definire esattamente quale scegliere (se sono presenti più offerte simili) e dove effettuare l’acquisto. Le pagine dei prodotti sono fondamentali per questo obiettivo e se il bene offerto è complesso è bene aggiungere un confronto affiancato. Continuando con il nostro esempio possiamo fornire un confronto delle scarpe in base alla tipologia del corridore, includere informazioni dettagliate su una pagina del prodotto e spiegare il prezzo e le spese di spedizione.

4. Acquisto: sarebbe un peccato perdere la vendita in questo momento finale. A questo punto del processo, la cosa più importante è creare fiducia. Effettuare un acquisto online, soprattutto in un nuovo negozio, richiede un voto di fiducia. Ogni potenziale cliente avrà domande simili: è sicuro pagare qui? Mi invieranno il prodotto? E se non fosse quello che mi aspettavo?

Fortunatamente, ci sono molte cose che puoi fare per creare fiducia:

  • Informazioni di contatto chiare: mostra chi sei e come contattarti. È molto importante includere un numero di telefono in modo che i clienti possano parlare con qualcuno in caso di problemi.

  • Politica di spedizione e restituzione: spiega come funziona la spedizione e quanto tempo impiega il prodotto per arrivare. La possibilità di restituire il prodotto acquistato se non è quello che ti aspettavi genera anche molta fiducia e spesso i benefici di questa pratica superano i costi.

  • Metodi di pagamento: descrivi i metodi di pagamento e quanto sono sicuri. Con un sito Web basato su Webnode, puoi evidenziare elementi come HTTPS, gateway di pagamento esterni o l’opzione per pagare con PayPal

  • Esperienze di consumo di altri clienti: Siamo esseri sociali. Dimostrare che qualcun altro ha fatto acquisti qui ed è stato soddisfatto aiuterà a convincere più persone a fidarsi del tuo negozio.

Quando crei il tuo negozio online, è normale concentrarti prima sulle pagine principali (pagine dei prodotti, categorie, pagine dei marchi). Non appena puoi, cerca di creare fiducia e creare contenuti anche per quei visitatori che si trovano nella fase di Scoperta e Interesse del processo di acquisto.

Pagine dei prodotti

Le pagine dei prodotti svolgono un ruolo importante all’interno del tuo negozio online. Il loro contenuto è rilevante per i visitatori in più fasi del processo di acquisto. Assicurati di prestare particolare attenzione a loro e segui i suggerimenti di seguito riportati per ottenere il massimo dalle pagine dei tuoi prodotti.

Struttura: la struttura può differire a seconda del prodotto stesso. In generale, una buona pagina del prodotto include prima le informazioni generiche e poi i dettagli. Una buona struttura sarebbe:

  • Nome del prodotto
  • Prezzo di acquisto e spedizione trasparente
  • Descrizione di base
  • Vantaggi del prodotto: cosa guadagnerà l’utente dall’utilizzo del prodotto
  • Caratteristiche e funzionalità
  • Tutorial / istruzioni di manutenzione o un video
  • Misure/ dimensioni / capacità
  • Opinioni di altri acquirenti
  • Informazioni sul marchio
  • Prodotti correlati

Stile di scrittura: presenta il prodotto in modo naturale, chiaro e conciso. Usa parole e frasi brevi. Questi piccoli accorgimenti facilitano la lettura insieme a brevi paragrafi, sottotitoli ed elenchi (ad esempio, di vantaggi, funzioni e caratteristiche). Usa testo in grassetto o corsivo per evidenziare idee importanti.

SEO: tieni presente la SEO quando lavori sulle pagine dei prodotti. Includi le parole che i potenziali clienti digitano su Google per cercare il prodotto.

Un errore molto comune è copiare le descrizioni dei prodotti del produttore. Molti negozi che vendono gli stessi prodotti hanno quindi lo stesso identico contenuto, rendendo più difficile posizionare le pagine dei prodotti su Google.

Invito all’azione: ogni pagina del prodotto dovrebbe includere un chiaro “invito all’azione”. In caso di pagine di prodotto, l’azione desiderata è solitamente quella di acquistare qualcosa, ma può anche essere quella di compilare un modulo o contattare il team di vendita.

In ogni caso, non c’è bisogno di inventare qualcosa di speciale. “Aggiungi al carrello” o “Acquista ora” è più che sufficiente. Webnode aggiunge anche un pulsante di acquisto a tutte le pagine dei prodotti come impostazione predefinita.

Immagini e video

Sebbene ci stiamo abituando a fare acquisti online, i negozi online affrontano un grave svantaggio rispetto a quelli fisici: i potenziali clienti non possono toccare direttamente i prodotti.

Per superare questo ostacolo, le immagini ed i video sulle pagine dei prodotti sono molto importanti. Si consiglia vivamente di utilizzare immagini professionali riprese da diverse angolazioni. Se non puoi, prova ad illuminare correttamente il prodotto utilizzando una buona fotocamera.

Le immagini hanno una grande influenza sulla decisione di acquisto. Dopotutto, la vista è l’unico senso che possiamo usare in un negozio online.

Video

Il video è uno dei modi migliori per presentare un prodotto in modo più dettagliato.

Più un video è professionale, meglio è. Tuttavia, la sua qualità non è importante quanto le immagini sulla pagina del prodotto. Ci stiamo abituando a vedere dimostrazioni di prodotti amatoriali su YouTube.

Se hai un breve video che presenta il prodotto, puoi inserirlo nella parte superiore della pagina. I video più lunghi con informazioni aggiuntive sono più adatti per la parte inferiore della pagina del prodotto.

Passaggio 5: metodi di pagamento e opzioni di spedizione

Dopo aver convinto un visitatore a premere il pulsante di acquisto, è necessario che sia in grado di completare l’ordine facilmente. Se c’è un problema, alcuni clienti proveranno a contattarti, ma la stragrande maggioranza andrà semplicemente in un altro negozio online e perderai la vendita.

Se utilizzi Webnode per creare il tuo negozio online, non devi preoccuparti di come funziona il processo di pagamento. Il sistema è progettato da esperti per rendere più facile lo shopping. Tra le altre cose:

  • Un cliente non deve registrarsi per effettuare l’acquisto
  • Mostra i passaggi del processo nel checkout
  • È compatibile con smartphone e altri dispositivi
  • Comprende le caselle da spuntare rispettando la GDPR.

Tuttavia, ci sono ancora due elementi che devi impostare in base alle caratteristiche della tua attività: metodi di pagamento e opzioni di spedizione.

Modalità di pagamento

Sebbene i metodi di pagamento più utilizzati differiscano a seconda del paese, questi tre sono ampiamente diffusi in tutto il mondo: pagamento in contrassegno, bonifico bancario e pagamento con carta di credito.

  • Il pagamento in contrassegno offre ai clienti la massima sicurezza. Paghi una volta che hai il prodotto nelle tue mani. Sebbene di solito abbia un costo aggiuntivo, molti sono disposti a pagarlo per una maggiore sicurezza. È possibile che alcuni dei clienti che scelgono questo metodo decidano poi di non pagare, ma il negozio deve comunque coprire le spese di spedizione. In questo caso, ciò che è sicuro per il cliente non è sicuro per il negozio. È comunque una buona idea includere questo metodo di pagamento nel negozio online e, se i clienti spesso scelgono di non pagare quando ricevono il prodotto, è possibile disattivarlo in un secondo momento.
  • Il bonifico bancario ti consente di evitare l’ansia che molte persone provano nell’utilizzo della propria carta di credito su Internet. Lo svantaggio è che la spedizione avverrà con tempi più lunghi. Infatti, sarà possibile spedire la merce solo dopo che il negozio avrà ricevuto i soldi sul conto.
  • La carta di credito, infine, consente al negozio di ricevere il denaro in loco e la spedizione avviene nel minor tempo possibile. Come per qualsiasi attività commerciale, l’acquisto sarà soggetto ad un piccolo costo maggiore sotto forma di una commissione o tariffa fissa.

Oltre a queste tre opzioni, altri gateway di pagamento esterni come PayPal o Stripe sono molto comuni. Entrambi consentono all’acquirente di beneficiare della velocità della carta di credito senza la necessità di condividere i suoi dettagli con il negozio online.

Come puoi vedere, ogni forma di pagamento ha i suoi vantaggi e svantaggi. Offrire diverse forme di pagamento rende felici molte persone, offrire troppe opzioni può fuorviare l’acquirente. Assicurati di trovare un giusto equilibrio.

L’implementazione dei gateway di pagamento con carta di credito è un po’ più complicata. Di solito devi collaborare con la tua banca per ottenere un account speciale con POS virtuale o utilizzare intermediari come Stripe o PayPal.

In Webnode, l’implementazione delle carte di credito avviene tramite Stripe e PayPal. Il servizio esatto e le commissioni di transazione variano in base al paese, ma Stripe di solito risulta più economico. Tuttavia, il marchio PayPal è ben noto in tutto il mondo e ci saranno acquirenti che si sentiranno più sicuri a fare acquisti con PayPal. Si consiglia quindi di aggiungere entrambi i metodi di pagamento al tuo negozio online.

Opzioni di spedizione

La logistica è fondamentale per ogni negozio online. Infatti, questa non andrà ad influenzare solo il costo delle vendite, ma anche l’esperienza di acquisto. Ricevere il prodotto nel giro di poche ore semplicemente non è come riceverlo in una settimana.

Circa il 25% del tuo fatturato andrà all’azienda che fornisce la logistica. Devi quindi tenere conto che questa azienda sarà percepita come il volto della tua azienda quando un cliente riceve il prodotto.

Pertanto, insieme alla nicchia di prodotto che stai per vendere, la scelta della società di logistica è una delle decisioni più importanti per il successo del tuo negozio online.

Come scegliere una società di logistica per il tuo negozio

Prima di tutto, devi tener conto del tuo modello organizzativo e delle caratteristiche dei prodotti che spedisci.

Drop shipping o E-Fulfillment

Dietro queste strane parole si nasconde il modello organizzativo del tuo negozio.

Il drop shipping significa che i prodotti si trovano nel magazzino del fornitore. Dopo la vendita, l’azienda di trasporti li ritira e si occupa dell’imballaggio e della spedizione. In questo modello sei solo un intermediario: quando ricevi un ordine, acquisti l’articolo dal fornitore e la compagnia di trasporti si occupa della spedizione.

E-Fulfillment significa che ti occupi di immagazzinare e imballare il prodotto quando ricevi un ordine. L’azienda di trasporti lo ritira dal tuo magazzino e lo porta al cliente. È il caso dei negozi online che vendono prodotti fatti a mano.

Tipo di prodotto

Come sai, i prodotti più pesanti sono più costosi da spedire. Le aziende tengono conto anche delle dimensioni del prodotto confezionato. Calcola il peso medio e le dimensioni dei prodotti che vendi per utilizzare queste informazioni in seguito.

Se il prodotto è fragile e deperibile o necessita di condizioni di spedizione speciali, è necessario tenerne conto.

Numero di ordini mensili

Prova a stimare in anticipo quante vendite puoi realizzare. Le compagnie di spedizioni ti offriranno un prezzo inferiore per ordine se invierai più spedizioni. Se riesci a vendere più articoli di quanto stimato entro i primi mesi, puoi chiedere all’azienda di trasporti di aggiornare il prezzo per spedizione.

Destinazione delle spedizioni

Di solito, riceviamo ordini all’ interno di uno stesso paese. Tuttavia, è possibile che l’invio di prodotti in determinate località sia più costoso. È il caso delle Isole Canarie in Spagna o di grandi paesi come il Messico. Decidi in anticipo se vuoi accettare ordini dall’estero o da queste zone con maggiori costi di spedizione.

Una volta che hai questi dettagli, contatta diversi fornitori di servizi di trasporto come l’ufficio postale locale, FedEx, GLS, UPS e ti daranno un listino prezzi. Assicurati di negoziare con loro, a volte, possono offrire prezzi inferiori rispetto a quelli presenti nell’elenco o fornire condizioni speciali per i negozi che stanno appena iniziando.

Poiché il prezzo per ordine dipende in gran parte dal numero di spedizioni fatte, è meglio limitare il numero di opzioni a disposizione nel tuo negozio online. In questo modo, puoi concentrare il maggior numero di ordini su una determinata compagnia di trasporti ed ottenere un prezzo di comodo.

Velocità di spedizione

Una buona idea è lasciare che i clienti scelgano tra spedizione normale e spedizione espressa. Le compagnie di trasporti hanno prezzi diversi per le spedizioni urgenti. Sebbene sia possibile offrire una società per ordini urgenti ed un’altra per gli ordini normali, sarà possibile ottenere un prezzo migliore se si utilizzerà sempre la stessa (ancora una volta, il principio è quello di concentrare più ordini su di una sola società).

Come puoi vedere, i costi del tuo negozio online non coprono solo i prodotti, dovresti anche tenere conto della commissione per il pagamento con carta e delle spese di spedizione.

Può essere frustrante per il cliente vedere un prezzo sulla pagina del prodotto ed un altro al momento del pagamento. Potrebbe essere più redditizio aumentare il prezzo sulla pagina del prodotto ed evitare aumenti di prezzo all’interno del gateway di pagamento.

Un’altra buona opzione potrebbe essere quella di includere il costo del metodo di pagamento nel prezzo del prodotto e di aggiungere il costo di spedizione nel gateway di pagamento. In ogni caso, con Webnode puoi testare e vedere cosa è più redditizio per il tuo negozio.

Passaggio 6: promozione

Non è realistico pensare che non appena pubblichi il tuo negozio online, le vendite verranno da sole. Per avere successo, all’ inizio, dovrai passare la maggior parte del tuo tempo nel cercare di attirare visitatori.

È qui che entra in gioco il principale vantaggio di piattaforme come Webnode. Risparmiando le ore spese per la manutenzione e la programmazione, puoi massimizzare il tempo speso per promuovere la tua attività. Questo avrà un forte impatto sulle vendite.

Esistono due modi principali per promuovere un negozio e attirare l’interesse dei visitatori sui tuoi prodotti. PPC (Pay per clic – l’inserzionista paga una tariffa solo quando un utente clicca effettivamente sull’annuncio pubblicitario) o SEO (Search engine optimization – Ottimizzazione di una pagina per i motori di ricerca).

  • PPC: promuovi il tuo negozio tra i risultati a pagamento su Google o Bing quando un visitatore cerca il tuo prodotto.

  • SEO: crea i contenuti sugli argomenti che i tuoi clienti stanno cercando prima ancora che acquistino qualcosa da te, per poi offrire i tuoi prodotti in un secondo momento.

Mentre PPC fornisce risultati immediati, il SEO funziona meglio nel lungo termine. Si consiglia vivamente di iniziare con una campagna PPC quando il negozio sarà pronto, su Google, Bing o Facebook. Quindi, in un secondo momento, potrai iniziare a concentrarti sulla SEO. Così facendo, sarai in grado di attirare visite sin dall’inizio.

Installazione di Google Analytics e obiettivo di conversione

Non appena puoi, cerca di aggiungere Google Analytics al tuo negozio online. In questo modo potrai scoprire i canali che i tuoi utenti usano per raggiungere il tuo negozio, quali sono le pagine più visitate o quali prodotti vengono acquistati più spesso.

Aggiungi il codice di Google Analytics al tuo negozio Webnode seguendo questi passaggi. Quindi, imposta il tuo obiettivo di conversione (Vendite) in modo da poter vedere cosa funziona e cosa no:

  1. In Google Analytics fare clic su Amministrazione (angolo in basso a destra).

  2. Seleziona Target e fai clic su New Target.
  3. Inserisci il nome del tuo target (ad esempio, acquisto).

  4. Scegli il tipo di destinazione.

  5. Nei dettagli della destinazione, scegli Espressione regolare e quindi inserisci “ordine completo” (senza virgolette). Questo è l’indirizzo predefinito della pagina “Ordine completato” su Webnode.

  6. Se lo desideri, aggiungi un valore monetario all’obiettivo.

  7. Fare clic su Salva.

Una volta fatto, sarai in grado di vedere i rapporti sulle vendite nel tuo account Google Analytics quando qualcuno acquista un prodotto. Saprai anche se il traffico organico porta più vendite rispetto al traffico a pagamento o quali sono le landing page di maggior successo.

PPC (Pay per clic)

A differenza della SEO, che richiede un po’ di lavoro, una campagna PPC ti permette di portare i tuoi prodotti di fronte a potenziali clienti molto più rapidamente.

Questi tipi di campagne a pagamento sono chiamate PPC perché di solito si paga per ogni clic avuto. In alcuni casi, ci sono anche campagne che vengono pagate per impressioni o addirittura conversioni.

Prima di iniziare una campagna, assicurati di poter misurare gli acquisti. In Webnode, puoi aggiungere il codice Google Ads e Facebook Ads attraverso la sezione Impostazioni e puoi anche aggiungere qualsiasi altra piattaforma come codice HTML direttamente alla pagina “Ordine completato”.

Segui questi suggerimenti se decidi di avviare una campagna PPC per il tuo negozio online:

Inizia con le basi ed espanditi con giudizio

All’ inizio, va benissimo un budget basso. Investi questo budget nei prodotti che vendono di più (o che ti aspetti di vendere di più) e nelle aree geografiche in cui è più facile ed economico spedire i prodotti.

L’obiettivo, è che il costo della campagna + il costo del prodotto + il costo della spedizione sia inferiore di un margine sufficiente rispetto al profitto sulle vendite. Finché è così, puoi continuare ad aumentare il budget, il numero di prodotti che promuovi e i canali in cui pubblicizzi i prodotti (Google, Facebook, Bing, YouTube …)

Usa una buona landing page

Ti sconsigliamo di utilizzare la home page del tuo negozio online nei tuoi annunci. Più specifica è la pagina di destinazione, meglio è. Puoi magari pensare di utilizzare una pagina del prodotto ben sviluppata o un’altra pagina specifica.

Ottieni il massimo dalle informazioni del tuo pubblico di destinazione

Se hai un prodotto di nicchia, sarà più facile indirizzare i tuoi annunci ad un pubblico interessato. Facebook è una buona opzione per questo. Seguendo l’esempio del nostro negozio di scarpe, potremmo pubblicizzare i prodotti a persone a cui piace correre o fare escursioni.

Crea un buon annuncio

Che si tratti di un annuncio scritto o grafico, assicurati che sia attraente. Includi i vantaggi del tuo prodotto, buone immagini ed un prezzo reale.

Gestisci attivamente le tue campagne

Tieni d’occhio le tue campagne mentre sono in esecuzione. Assicurati di ottimizzarle per raggiungere il tuo pubblico target. Se stai inserendo annunci di testo su Google o Bing, assicurati di esaminare i termini di ricerca per i quali vengono pubblicati i tuoi annunci e di aggiungere parole chiave a corrispondenza inversa.

Usa il remarketing

Un tipo di campagna che funziona molto bene è il remarketing. Le persone che sono state nel tuo negozio ma hanno deciso di non acquistare nulla conoscono già il tuo marchio e hanno mostrato interesse. Ricorda loro di completare l’acquisto.

SEO (ottimizzazione dei motori di ricerca)

SEO significa ottimizzare il tuo negozio online in modo che Google e altri motori di ricerca lo mostrino nei loro risultati organici. Questo tipo di traffico è gratuito, ma richiede una certa quantità di tempo e lavoro. Il modo migliore per posizionare un negozio online nei motori di ricerca è creare contenuti, ad esempio tramite un blog. Webnode rende molto facile aggiungere un blog al tuo negozio.

All’inizio, è molto difficile per il tuo negozio apparire per termini generici come “Scarpe” perché ci sono altri siti web e negozi online affermati che già occupano queste posizioni. Per questo motivo, è meglio creare contenuti per termini più specifici che rispondano alle domande che un potenziale cliente potrebbe avere prima di acquistare il tuo prodotto. Nell’esempio del nostro negozio di scarpe, potremmo scrivere un articolo su come scegliere le scarpe giuste per correre, oppure, come prendersi cura degli scarponi da trekking.

Puoi utilizzare siti come answerthepublic per trovare le domande che le persone hanno sul tuo prodotto. Nel tempo, una volta che hai abbastanza contenuti e traffico web, il tuo negozio online inizierà a posizionarsi su termini più ampi.

La SEO richiede un certo impegno, ma nel lungo termine, diventerà una fonte gratuita di visite che non puoi permetterti di perdere. Visita la guida SEO di Webnode per ulteriori informazioni su come posizionare il tuo sito web.

Ci auguriamo che questi suggerimenti rendano più facile iniziare a vendere online. Hai domande su come ottimizzare il tuo negozio online o vuoi condividere una strategia che ha funzionato per te? Condividi le tue esperienze nei commenti qui sotto.