Come guadagnare con un blog

Indipendentemente dal fatto che tu gestisca un blog personale come hobby o il blog ufficiale del tuo sito web aziendale, puoi indubbiamente monetizzare il tuo lavoro – serve solo un po’ di tempo e un po’ di impegno. Dai un′occhiata a queste strategie comprovate e inizia a sperimentare per capire cosa sia più efficace per i tuoi contenuti, obiettivi di business e per il tuo pubblico.Tutti amano i blog. Li leggiamo, ci riflettiamo e li utilizziamo non solo  per promuovere i nostri marchi e prodotti, ma anche per rappresentare i nostri hobby o passatempi. Evidentemente è possibile guadagnare soldi facendo blogging, altrimenti non ci sarebbe tutto questo interesse e scrivere un blog non sarebbe così attraente. Se hai un blog solido che le persone amano leggere, come trasformare il traffico e il pubblico in profitto reale?

Regole fondamentali per scrivere un blog di successo

Prima di immergerci in alcuni dei metodi di monetizzazione, è necessario coprire alcuni aspetti fondamentali dei blog. Se presti attenzione a questi, avere successo sarà solo una questione di tempo. Ignorali e troverai impossibile portare il traffico necessario e infine monetizzare il tuo blog. A prescindere dal fatto che tu abbia già creato il tuo blog o non ci abbia ancora iniziato, assicurati di farlo nel modo giusto: devi creare un blog di successo come prima cosa.

Ricordati di:

  • scegliere un tema interessante. Trovare una nicchia o un argomento di valore che sia interessante non solo per te ma anche per gli altri è il primo passo. È necessario specializzarsi in un tema specifico, concentrarsi allo stesso e fornire valore. Di cosa sei un esperto? Sei in grado di aiutare le persone a capire o risolvere qualcosa? Considera anche la concorrenza che c’è là fuori.
  • creare per un pubblico concreto. Chi sono quelle persone, quali sono i loro dati demografici e interessi, per cui stai scrivendo gli articoli? Quale tono utilizzerai? Devi conoscere il tuo pubblico perfettamente.
  • creare contenuti indimenticabili e di qualità. Questo è il passo più importante per costruire un blog di successo, il più facile da comprendere e il più difficile da eseguire. Scrivere un blog non significa solo produrre una grande quantità di contenuti. I tuoi contenuti devono essere completi, ben scritti e dovrebbero dare riconoscimento alle fonti utilizzate. Il blog dovrebbe essere utile, pratico, informativo, dettagliato, facile da seguire, affidabile o divertente – insomma, in qualche modo unico.
  • creare un sito web professionale. È abbastanza sicuro che non andrai molto lontano con un sito web brutto, poco professionale od obsoleto. Il design dovrebbe integrare le tue capacità di scrittura. Puoi utilizzare un modello per assicurarti di essere all′altezza delle tendenze emergenti.
Modelli per il blog di Webnode
  • coltivare e promuovere il coinvolgimento. Il contenuto di qualità in sé, purtroppo, non è sufficiente per attirare, mantenere e far crescere il tuo pubblico: probabilmente dovrai sudare per guadagnare le prime centinaia e migliaia di visitatori abituali. Il tuo blog incoraggia le persone a trascorrere abbastanza tempo leggendolo, guardandolo o inviando messaggi? Consenti ai tuoi visitatori di interagire tra di loro – crea un forum o un campo per i loro commenti. È inoltre necessario utilizzare vari strumenti per promuovere il proprio blog. Usa i social media e rispondi ai commenti delle persone.
  • diventare un’autorità. Più autorità hai, più probabile è che monetizzerai il tuo blog rapidamente. Diventa un esperto in ciò di cui stai scrivendo. Se sei già seguito sui social network o sei un autore di successo, hai già l’autorità e hai solo bisogno di sfruttarla.
  • coltivare la fedeltà. Ci sono diversi modi per non perdere il pubblico a vantaggio di un concorrente o a causa del disinteresse dei visitatori. Offri vantaggi per l’iscrizione, omaggi, contenuti extra per gli iscritti, ecc. Falli restare con te per sempre.

8 modi diretti per guadagnare con un blog

Sei riuscito a creare un blog di successo e a conquistare il tuo pubblico, ora è il momento giusto per scegliere le strategie giuste per monetizzare il tuo blog. Ci sono delle modalità dirette e indirette. Le modalità dirette sono quelle in cui la pubblicazione di post è direttamente connessa alla monetizzazione, mentre per quelle indirette, dette anche inbound marketing, si intende che cerchi di attirare le persone in base ai tuoi contenuti in modo che possano trasformarsi in tuoi clienti in futuro. Vediamo le strategie dirette più comuni e comprovate per guadagnare con un blog.

1. Banner pubblicitari ed annunci

Probabilmente indovinerai come si guadagna: vieni pagato per ogni click dei visitatori su questi banner/annunci oppure per ogni 1000 visualizzazioni della pagina in cui questi sono presenti.  Naturalmente prima devi scegliere un provider, iscriverti e poi riceverai un codice da inserire nel tuo sito web. Il fornitore quindi farà visualizzare pubblicità pertinente al tuo sito web, che sia un banner o un annuncio. Il fornitore più rinomato è Google AdSense. Il tuo guadagno dipende dal traffico nel tuo sito web e da quante persone sono disposte a fare click sulla pubblicità. A meno che tu non abbia un vasto traffico giornaliero, il reddito sarà marginale. Tieni presente che i banner pubblicitari e gli annunci potrebbero diventare una specie di distrazione e quindi peggiorare l’esperienza del pubblico con il tuo sito web.

Layout degli annunci pubblicitari – esempi

2. Programmi di affiliazione

Se non hai prodotti o servizi da vendere, puoi promuovere i prodotti di qualcun altro e ottenere una commissione per ogni vendita (o un′altra azione) tramite i link di affiliazione. È sufficiente creare dei contenuti che siano in armonia con qualsiasi cosa tu abbia intenzione di promuovere, idealmente i prodotti che usi e ami (ma non necessariamente). Ti iscrivi al programma di affiliazione di un partner esterno diventando un suo affiliato e ti verranno forniti collegamenti personalizzati ai suoi prodotti. Grazie a questi collegamenti, il partner sarà in grado di tracciare i clienti provenienti dal tuo blog. Questi link (collegamenti) possono essere aggiunti sotto forma di banner, link testuali o come qualsiasi tipo di raccomandazione per facilitare le vendite. Se qualcuno fa click e acquista il prodotto, riceverai una commissione. Ad esempio, se diventi affiliato di Webnode, riceverai $ 100 per il primo acquisto effettuato da qualsiasi utente riferito da te. Grazie ai programmi di affiliazione, puoi creare entrate automatiche e quindi generare il reddito passivo.

Il Programma di affiliazione di Webnode

3. Sponsorizzazioni

La sponsorship prevede che tu dia qualche spazio ai contenuti sponsorizzati. Ad esempio, alcune agenzie o aziende potrebbero contattarti con la richiesta di pubblicare post sui loro prodotti. Vale la pena di essere trasparente e franco etichettando questi contenuti come sponsorizzati. Alla maggior parte di lettori non dispiace di vedere un annuncio qua o là, ma comunque potresti riscontrare alcuni problemi di reputazione se avessi troppa pubblicità nel tuo sito web. Cerca di trovare una soluzione perfetta per il tuo blog: gli annunci che completano i tuoi contenuti, sono preziosi per i tuoi visitatori e non risultano puramente commerciali o manipolativi.

Il tuo blog non doverebbe apparire così. Comunque, sii trasparente.
Il tuo blog non doverebbe apparire così. Comunque, sii trasparente.

4. Prodotti fisici

I blogger possono ricavare un guadagno anche dalla vendita di prodotti fisici, a seconda dell’argomento del loro blog. Gli oggetti da vendere possono essere prodotti dal blogger stesso, oppure comprati all’ingrosso da un fornitore. Sei un blogger di fotografia / fashion blogger / blogger di viaggi / lifestyle blogger o blogger – illustratore (-trice)? Che ne dici di creare un negozio online e vendere fotocamere / abiti fatti a mano / sciarpe da viaggio con tasche segrete / tè biologico o saponi vegetali fatti a mano / libri di pittura con le tue illustrazioni? È vero che i prodotti fisici richiedono lo stoccaggio e la spedizione, ma un vantaggio consiste nel fatto che a volte questi prodotti possono essere più facili da vendere rispetto ai prodotti digitali. Ovviamente, avviare un business di questo tipo può essere molto costoso, dovresti occuparti anche della logistica e del servizio clienti. Tuttavia, con un’accurata pianificazione e profonda passione, potrebbe trasformarsi in un business importante.

Marmellate artigianali prodotte e vendute da una food blogger
Marmellate artigianali prodotte e vendute da una food blogger

5. Prodotti digitali e download – E-book

Desideri diventare un’autorità negli occhi del tuo pubblico? Un e-book o asset scaricabile, in linea con il contenuto del tuo blog, è un buon modo per promuovere te stesso piuttosto che servirsi dei materiali altrui. Ogni volta che promuoverai il tuo e-book, promuoverai anche il tuo blog e il tuo marchio personale. Naturalmente, se desideri vendere questo e-book, il contenuto deve andare al di là di ciò che fornisci gratuitamente nel tuo blog (maggiore lunghezza, più dettagli o esempi, design accattivante, ecc.). Il più grande svantaggio di questa strategia è il lavoro anticipato e il tempo necessario da impiegarci. D’altra parte è possibile rendere l’e-book scaricabile gratuitamente per incoraggiare le persone a iscriversi alla tua mailing list o addirittura potresti vendere spazio pubblicitario all’interno dell’e-book stesso.

Entra nella libreria del tuo pubblico. Dovrebbero solo fare un click.
Entra nella libreria del tuo pubblico. Dovrebbero solo fare un click.

6. E-learning – corsi online e workshop

Come nel caso degli e-book, hai qualcosa da insegnare ai tuoi lettori. Puoi formalizzarlo in un corso online, un webinar o un workshop. Il punto è creare una guida passo per passo, idealmente interattiva, per aiutare le persone a raggiungere un obiettivo nel proprio campo. Puoi considerare di offrirlo a una tariffa una tantum o a una tariffa mensile. In ogni caso, è necessario creare qualcosa di unico perché molte organizzazioni offrono corsi online gratuitamente. Uno svantaggio di questa strategia è che richiede ancora più lavoro anticipato rispetto alla creazione di un prodotto scaricabile. D’altra parte, se lavori con impegno, potresti trovare una vena d’oro.

L’apprendimento online è in espansione
L’apprendimento online è in espansione

7. Coaching e consulenza

Hai attratto visitatori con il tuo blog, sei diventato un esperto nella tua nicchia, quindi puoi provare a offrire loro sessioni individuali a pagamento. Il coaching e la consulenza portano il processo di formazione che offri sul tuo blog a un livello superiore. Questa strategia ha un alto potenziale di guadagno: sarai tu a stabilire le tariffe. Faresti meglio a iniziare con tariffe ragionevoli e accettabili: con l′aumentare della tua esperienza, sarai in grado di aumentare anche le tariffe. Ricorda che la carriera di consulenza richiederà ore di preparazione e apprendimento continuo: non si tratta di un reddito passivo.

Preferisci leggere di un esperto o incontrare l′esperto?
Preferisci leggere di un esperto o incontrare l’esperto?

8. Donazioni

Forse il modo più semplice e diretto per guadagnare soldi online. Se le persone apprezzano i tuoi contenuti gratuitamente, perché non chiedere loro di contribuire per aiutarti a mantenere il tutto? Ti ricordi di aver visto in qualche sito web pulsanti tipo “Offrici una tazza di caffè”? Si tratta di una forma di donazione: puoi utilizzare i pulsanti PayPal, fornire i dettagli del tuo conto bancario, ecc.

Utilizziamo tantissimi siti web gratuitamente ogni giorno. Offri una tazza di caffè per ringraziare.

Riassumendo…

Dovresti creare il tuo blog, scrivere post che siano rintracciabili e generare il traffico nel tuo blog. Per guadagnare con un blog e monetizzare, dovresti trovare un mix giusto di strategie di monetizzazione – ad esempio, consigliare prodotti di affiliazione pertinenti, creare una mailing list degli iscritti e inviare loro un e-book premium (e a pagamento) e/o chiedere donazioni. Ricordati, se non vedi risultati immediati, non significa necessariamente che stai sbagliando. Spesso significa che devi perseverare. I blogger più rinomati non hanno ottenuto il successo da un giorno all’altro: forse semplicemente non si sono fermati quando erano quasi arrivati!

E tu quali strategie hai scelto? Cosa ha funzionato per te in generale? Facci sapere nei commenti qui sotto!