7 Errori più comuni nell’Ottimizzazione per i Motori di Ricerca

Sette errori seoL’ottimizzazione del tuo sito web per la ricerca organica è una delle prime strategie da adottare per rendere il tuo sito visibile nei motori di ricerca. Quando stai creando la tua homepage, fai attenzione a non commettere errori, senza rendersene conto, che possono sostanzialmente ridurre il ranking del tuo sito web. Abbiamo creato una lista degli errori più comuni fatti nel SEO, continuate quindi a leggere!

7 Errori SEO costosi

Le scelte che hai fatto durante lo sviluppo del tuo sito web possono avere un’impatto profondo ai risultati dell’ottimizzazione. Assicurati che i passi che hai scelto per la costruzione non stanno danneggiando il ranking nei motori di ricerca invece di aiutarlo.

1. Uso di Parole chiave in eccesso

L’uso eccessivo delle parole chiave, o aggiunta delle parole solo per raggiungere una buona posizione nei motori di ricerca fa più male che bene. Usa lo strumento come Keyworddensity.com per misurare la frequenza delle parole chiave sulla tua pagina. Al giorno d’oggi, la densità delle parole chiave ideale su una pagina dovrebbe essere di 2-4 %. Non dimenticare che scrivi sopratutto per i tuoi visitatori!

2. Contenuti oscuri

Una regola per fare bene il SEO, è creare i contenuti buoni. Il contenuto è per i visitatori, non per i tuoi colleghi e sicuramente non è per i motori di ricerca. Pertanto, evita qualsiasi testo oscuro o incomprensibile, o qualsiasi altro linguaggio tecnico che possa interferire la comprensione del contenuto al tuo target di riferimento.

3. Nessun link interno

Aggiungi collegamenti interni tra le pagine del tuo sito web, non solo sulla tua homepage. La descrizione dei link (anchor text) è una chiave. Un Call to Action come “Clicca qui” oppure “Vedi qui” non è più favorito dai motori di ricerca, assicurati quindi che usi parole chiave relative ai tuoi link. Leggine di più nei nostri consigli 4+1 regole d’oro per creare i link.

4. Contenuto difficile da indicizzare

I motori di ricerca non possono o hanno una grande difficoltà di indicizzare certi contenuti. Oltre il design, che sicuramente è molto importante, è necessario assicurarsi che non compromette la funzionalità del tuo sito. Non sovraccaricare il sito con:

  • Flash
  • JavaScript
  • Frame

5. Contenuti duplicati

Non copiare e incollare i contenuti. Lo stesso contenuto non dovrebbe essere presente mai due volte sul sito e sopratutto evita di inserire contenuti plagiati. Ogni forma di contenuto duplicato influenza il posizionamento in modo molto negativo. Non ripetere i titoli della pagina nel tuo sito web, ma dai ad ogni pagina un titolo specifico e appropriato.

6. Tempo di caricamento lento

I motori di ricerca danno la preferenza alle pagine che si caricano velocemente. Assicurati che il proprio sito web non affronta il problema del caricamento troppo lento. Se scopri che il tuo sito è troppo lento, consulta il nostro post su come rendere il tuo sito più veloce.

7. Basarsi solo su un software SEO

Anche se i software per l’ottimizzazione sembrano una soluzione facile e sicura per generare idee, sono abbastanza limitati se sono una sola tua strategia. Ogni sito ha la sua struttura complessiva e richiede l’approccio abbastanza personalizzato. Tu, come il proprietario del sito, sei l’unico chi può conoscere meglio il tuo prodotto, il target di riferimento e i tuoi obiettivi.

L’ottimizzazione del tuo sito è un compito complesso, ma certamente gratificante. E’ importante verificare il tuo sito web regolarmente per migliorare continuamente i risultati del SEO. Se vuoi scoprire altri modi su come ottimizzare il tuo sito web per i motori di ricerca, leggi i nostri articoli su come selezionare parole chiave, come costruire i link e come ottimizzare le immagini.

Inoltre, assicurati di leggere la guida SEO passo passo.