I 5 Errori più comuni nei Siti di Business

Un detto comune su Internet dice che: “Se non sei in linea, non esisti”. Le imprese lo sanno e si assicurano il proprio spazio online con un sito web da esibire. Molte aziende, comunque, inconsapevolmente auto-sabotano il proprio sito. Il punto più debole può essere la home page, ma i problemi non finiscono qui!

1. Inizia a chiederti PERCHE’

Il problema di base è che la home page non comunica chiaramente a cosa serve il sito, per cosa è stato creato, e cosa fornisce al visitatore. Su un sito web, troviamo ciò che segue:

“Benvenuto sul nostro negozio online xxx”. La nostra azienda è importatrice esclusiva di prodotti eccellenti che non sono disponibili sul mercato locale. Ci auguriamo che con questo, apprezzerai la nostra offerta.”

Il testo continua in modo simile. Per sapere quali sono i prodotti eccellenti che offre il loro e-shop, dobbiamo letteralmente cercare sull’intero sito.

Semplificati la vita e mostra ai tuoi clienti, già sulla home page, ciò che è più importante sapere per loro. Cosa offri sul tuo sito? La seguente tabella elenca alcuni esempi in diversi campi commerciali e il contenuto ideale delle loro pagine di destinazione.

Tipo di Sito Obiettivo Contenuto della Home Page
E-commerce Vendita I più venduti, banner con la foto del prodotto che conduce ad una categoria interessante
Blog Attrarre lettori Articoli top, lista di articoli, iscrizione alla news-letter
Sito Aziendale, es: Hotel Massimizzare le prenotazioni Foto per invogliare alla visita, possibilità di prenotare una camera online

2. Novità vecchie di 5 anni?

Un altro problema che colpisce molti siti sono le informazioni sulla data di pubblicazione. Abbiamo selezionato 200 siti, creati con Webnode, a caso per vedere come viene usato la sezione per le News. Solo il 38% dei siti conteneva sezioni regolarmente aggiornate. Il resto dei siti non presentava alcuna sezione per le News o aveva sezioni non aggiornate.

Dimenticare questa parte del sito non è una buona mossa. Dà l’impressione di scarsa professionalità. E questo è solo il primo piccolo passo per mettere in dubbio la qualità della vostra offerta e la tempestività delle informazioni sul vostro sito. Come se non bastasse, la mancanza di notizie non aiuta ad ottimizzare il vostro sito per i motori di ricerca. Puoi calibrare il tuo obiettivo con le parole chiave.

3. Il tuo biglietto da visita senza informazioni

Immagina di proporre un biglietto da visita dove non c’è l’indirizzo e-mail o il numero di telefono. Si potrebbe pensare che si tratti di un brutto scherzo. Lo stesso vale per i siti web. L’indirizzo, il numero di telefono, indirizzo e-mail (o un modulo di contatto completo) sono essenziali. Purtroppo, alcune aziende sono ancora riluttanti ad aggiungere le informazioni di contatto sui loro siti e ancora molti altri presentano informazioni di contatto non aggiornate. Tuttavia, ciò risulta sospetto per quei clienti che desiderano informarsi sui prodotti.

4. Gli errrrori grammaticali spaventano

Il più grande incubo per i visitatori sono gli errori grammaticali. Alcune persone sono sensibili agli errori e possono essere particolarmente frustrati durante tutto il tempo che stanno navigando nel tuo sito web.

Allo stesso tempo, evitare gli errori non è difficile. Basta preparare il testo in Word, in cui le parole errate salteranno fuori. Inoltre è possibile chiedere aiuto a qualcuno per le correzioni. Uno sguardo fresco può portare a individuare gli errori che si trovano nel testo.

5. Zero referenze

Un altro errore molto comune è non aggiungere una sezione dedicata alle “Referenze”. Uno studio denominato The Trust Factor, della compagnia About.com, per esempio, ha riscontrato che gli utenti hanno difficoltà nel concentrarsi su un gran numero di informazioni. L’informazione è filtrata online basandosi sulla fiducia. Un business ha quindi un comptito difficile: costruire la fiducia del consumatore. Questo può essere fatto solo con un sito web, ma specialmente con una sezione dedicata alle referenze.

Ti stai chiedendo come creare un sito web? Consulta la guida passo passo.

Adesso è il tuo turno. Controlla il tuo sito web per riscontrare qualsiasi errore e vedrai che le correzioni si rifletteranno immediatamente sulle tue vendite!