AdSense VS Banner Pubblicitari: Una Competizione Intensa

Se stai cercando di guadagnare col tuo sito, ma non sei sicuro di utilizzare la pubblicità, leggi questo articolo e ogni tuo dubbio si volatizzerà. Ci troviamo di fronte a due modalità, Banner Pubblicitari e Google Adsense, andando ad analizzare i punti di forza e di debolezza di ognuno. Chi vincerà?

 

I Banner Pubblicitari, i quali sono composti da imamgini, sono tra i più comuni strumenti pubblicitari utilizzati per promuovere i siti web. Adsense è un servizio di Google per la pubblicità. attraverso il cui utilizzo i proprietari possono monetizzare i loro siti, ricevendo una somma di denaro ad ogni click ricevuto. Con Google AdSense puoi scegliere la forma della tua pubblicità sul tuo sito (blocchi di testo, gli stessi Banner Pubblicitari o link).

Abbiamo messo a confronto queste due tecniche di monetizzazione. Che la sfida abbia inizio!

Facile da usare: 1-0 per il servizio Google

Entrambi, Google Adsense e i Banner Pubblicitari possono essere usati dai webmaster allo steso tempo. Per usare Google AdSense, il sito deve conformarsi al regolamento di Google. Una volta accettato, configurarlo e aggiungerlo al sito è piuttosto semplice.

Qualsiasi webmaster può usare i Banner, tuttavia ciò richiede il reperimento di inserzionisti che intendono comprare i Banner. Questo potrebbe rappresentare un problema nei siti creati di recente o con quelli che hanno un basso numero di visite al giorno.

Relativamente alla facilità d’uso, Google è indubbiamente un programma più accessibile. Puoi cominciare a visualizzare pubblicità sul tuo sito il giorno stesso in cui l’hai creato!

Banner Pubblicitari per un maggior controllo. Questo è un pareggio!

Con AdSense, puoi controllare il formato della pubblicità ma, ma non il suo contenuto. Questo significa che sul tuo sito i Banner potrebbero visualizzare un testo casuale da diverse aziende. Per esempio, il tuo sito potrebbe pubblicizzare allo stesso tempo servizi per dimagrimento rapido e servizi per telefoni cellulari.

Quando si vendono Banner per un inserzionista, sai come il Banner apparirà sul tuo sito e puoi rifiutarlo se lo ritieni inappropriato.

La vendita di Banner ti conferisce il più grande controllo della pubblicità sul tuo sito. La sfida finisce quindi 1-1.

1 Punto per AdSense: entrate illimitate

Quando decidi di pubblicizzare, chiediti: “Quale pubblicità mi porta più denaro?” . L’obiettivo di pubblicizzare è infatti questo: fare soldi. Con Google AdSense, puoi avere un ammontare illimitato di entrate. AdSense è un programma che paga per ogni click, quindi il tuo profitto dipende dal numero di click.
Come per i Banner Pubblicitari, essi sono venduti ad un costo fisso. Per esempio, puoi affittare un Banner per un anno e ricevere una somma. Se il numero di visite sul tuo sito crescerà esponenzialmente o no, in totale durante l’anno riceverai il medesimo ammontare. D’altra parte, il tuo sito può avere numerose visite, ma tu non puoi guadagnare col Banner oltre la somma concordata. Quindi, niente profitti extra.
Nonostante i pro e contro per ognuno, AdSense acquisisce un punto per il fatto di offrire entrate illimitate con la pubblicità. 2-1 per AdSense!

 

I Banner forniscono entrate sicure. Pareggio!

La vendita di Banner Pubblicitari ti assicura che entrerà nelle tue tasche quanto concordato con l’inserzionista. Come per AdSense, potrai guadagnare molto, può anche capitare di non guadagnarne affatto. Cos’altro, con AdSense hai bisogno di raggiungere i 100 $ prima di poter prelevare. Per i siti più piccoli, potrebbe metterci diversi mesi prima di di raggiungere tale ammontare.

In termini di entrate sicure, i Banner Pubblicitari conferiscono maggior sicurezza. Perciò, un altro punto per i Banner Pubblicitari! 2-2.

Abbiamo dunque un pareggio tra AdSense e Banner Pubblicitari. Questo msotra che entrambi i sistemi hanno pro e contro. Fortunatamente, puoi usare entrambi sul tuo sito per fare soldi. Ma fai attenzione a non appesantire il tuo sito con troppa pubblicità; troppa, può spaventare i visitatori del tuo sito.

Ti sta bene un pareggio? Dài anche tu un’opinione e fai passare in vantaggio uno dei due contendenti!